Conferenza: L’esperanto fra associazionismo e comunicazione internazionale

I gruppi esperantisti di Trento e Riva del Garda invitano alla conferenza del professor Davide Astori dell’Università di Parma.

L’incontro, dal titolo L’esperanto fra associazionismo e comunicazione internazionale: dai Boy-scouts ai Rotariani, dall’UNESCO al PEN International, intende illustrare come l’esperanto oggi, accanto al sogno di diventare la «lingua del mondo», è strumento concreto di molte realtà, sociali, culturali, religiose, che – con la pratica d’uso – ne mostrano la forte potenzialità comunicativa.

Davide Astori, laurea in lettere indirizzo classico, dottorato in romanistica, diploma in paleografia, giornalista, dopo aver insegnato lingua e cultura ebraica, lingua araba e sanscrito è, dal marzo 2015, professore associato presso l’Università degli Studi di Parma, dove è titolare dei corsi di linguistica generale e interlinguistica.
Fra gli interessi primari: indoeuropeistica, lingue in contatto, traduttologia, minoranze e politiche linguistiche, interlinguistica. Si interessa da oltre vent’anni di esperanto, e molto ne ha scritto. Si segnala solo l’ultimo lavoro, ricco di bibliografia, Due passi in Esperantujo (Athenauem, Parma 2019).
Per l’anno sociale 2019-20 è presidente del Rotary Club Esperanto Brazil, l’unico club rotariano nel mondo che utilizza tale lingua per le sue attività di servizio, e membro della sezione esperanto del PEN International, associazione mondiale di scrittori, fondata a Londra nel 1921 per promuovere la letteratura e la cooperazione intellettuale tra gli scrittori di tutto il mondo.

La conferenza avrà luogo mercoledì 11 settembre alle 17:30, nella Sala degli affreschi della Biblioteca comunale di Trento, via Roma 55.

11/09/2019, 17:30
Biblioteca comunale, Trento
FEI